secondary essays med school sat essay online scoring free beauty pageant essay 451 fahrenheit essay
Your search results

Rogito, perché si allega il regolamento condominiale

Posted by Made in Italy on 5 Marzo 2021
| 0

Quando si compra un appartamento in condominio all’atto di acquisto viene allegato il regolamento condominiale. Perché? È davvero necessario?

Il regolamento di condominio descrive le normative che regolano i beni e i servizi che sono di proprietà condominiali. In alcuni casi, molto rari, il regolamento può anche prevedere delle limitazioni alla proprietà privata. Ovviamente si tratta di vincoli che devono essere approvati all’unanimità.

Esistono due tipi di regolamenti condominiali: contrattuale e assembleare.

Nel primo caso si tratta di un regolamento redatto dal costruttore del condominio che viene fatto approvare a rogito dal singolo acquirente. In questo modo si raggiunge sempre l’unanimità e proprio per questo motivo potrebbero esserci vincoli più forti rispetto al regolamento approvato a maggioranza.

Il regolamento assembleare invece non necessità dell’unanimità e quindi non può porre limiti all’utilizzo della proprietà del singolo.
Chiaramente quando il regolamento contrattuale viene approvato al momento del rogito dal singolo condominio le clausole diventano obbligatorie per tutti coloro che acquistano direttamente dal costruttore.

Ma cosa avviene a chi invece acquista successivamente e quindi non ha sottoscritto in prima persona il regolamento contrattuale?

La Cassazione ha stabilito, con una sentenza del 2017, che il regolamento condominiale contrattuale redatto dall’impresa costruttrice vincola anche i successivi acquirenti.
È per questo motivo che il regolamento viene trascritto: in questo modo si rende opponibile ai successivi acquirenti, che di conseguenza vengono anche a conoscenza delle clausole limitative alla proprietà.

Sia che il regolamento venga allegato all’atto d’acquisto, sia che venga citato nel rogito la questione è chiara: l’acquirente non potrà dire, una volta effettuato l’acquisto, di non essere a conoscenza di quanto era stabilito nel regolamento.

Vivere in un condominio è paragonabile al vivere in una piccola comunità. Come in ogni comunità esistono delle regole, anche nel condominio ci sono norme alle quali è necessario sottostare per il vivere civile.

Per questo, prima di acquistare un appartamento, è fondamentale informarsi sulle norme vigenti all’interno della struttura. Solo così si eviteranno sorprese poco gradite.

Confronta Annunci

Lingue »